News

BlackBerry Z10

bb10Ho un BlackBerry Curve 8300 dal 2007 e ne sono un utente soddisfatto. Quando nel 2008 lo mostrai a un mio carissimo amico che doveva cambiare il suo glorioso Nokia, ne restò impressionato e ne comprò uno. Comprò un Bold che lo ha accompagnato nel suo lavoro (e non solo) in modo eccellente. Ancora oggi mi ringrazia e mi dice che nella sua vita professionale ci sono tre colonne portanti: una di queste è il suo BlackBerry. Non so quante altre persone ho contagiato dopo di lui, magari senza volerlo: più o meno tutti ancora oggi usano dispositivi di casa Rim.

Il mio Curve ormai è davvero obsoleto, ma si difende alla grande nel suo punto di forza: la qualità dei materiali (ho fatto la guerra su quella tastiera e ancora non cede) e la qualità del software (telefono e email soprattutto).

Oggi è uscito il nuovo BlackBerry Z10. In bocca al lupo, caro BlackBerry!

In ordine di importanza per me, ecco cosa mi piace del nuovo modello.
Continua a leggere

Asides

WordPress per BlackBerry raggiunge la maturità

WordPress per BlackBerry è giunto alla versione 1.0 ed è scaricabile via App World del vostro dispositivo, l’applicazione dedicata di RIM per l’installazione dei software. Carina e agevole nell’utilizzo, la gestione è quasi completa: per il post potete impostare categoria, tag e anche i campi personalizzati; potete aggiungere foto, video e link.

[wpvideosc id=qlmrTsQc]

Download via App World o direttamente via OTA.

WordPress

WordPress su BlackBerry

Finalmente sono riuscito a installare senza problemi l’applicazione di Automattic per la gestione del proprio blog self-hosted con WordPress. Dico “finalmente” perché ottenevo sempre diverse schermate di errore come “Disco pieno” (ho un sacco di spazio libero) o che “esiste già un blog con lo stesso nome”. Mi è bastato resettare le impostazioni dell’applicazione dal menu di setup perché l’operazione giungesse a buon fine.

L’applicazione è pensata per scrivere in mobilità i post, certo non per amministrare il blog: la schermata iniziale, una volta loggati, vi invita alla scrittura del post e della pagina e a gestire i commenti (se l’utente ne ha i permessi).

La pagina di scrittura del post è ovviamente essenziale ma vi consente le operazioni che veramente servono come titolo, categorie, tag e ovviamente contenuto. Non manca la possibilità di salvare nel dispositivo il post o di inviarlo come bozza o in attesa di approvazione o di pubblicarlo direttamente o di lasciarlo privato.

Se siete utenti di WordPress e pensate di scrivere post anche lontani dal PC, questa applicazione fa per voi.

Questo post è stato scritto interamente dal dispositivo.

Varie

Google Sync per BlackBerry: sincronizzare i contatti

Avvertenza
Il procedimento spiegato in questo articolo è ormai obsoleto. I moderni BlackBerry supportano nativamente la sincronizzazione con i contatti e il calendario di Google.

Sulla scia del rilascio di Google Sync per iPhone, mi sono deciso a provare Sync per BlackBerry relativamente alla parte dei contatti. Come saprà chi lo ha già provato, questa applicazione di Google funziona molte bene nella sincronizzazione dei calendari, ma a quanto pare avrebbe serissimi problemi nella parte relativa ai contatti. C’è chi si sarebbe ritrovato con tutti i contatti duplicati. Per questo motivo, pur avendo avuto sempre questa applicazione per la gestione dei calendari, non ho mai attivato l’opzione per la sincronizzazione dei contatti.

Ma la notizia del rilascio di Sync per iPhone ha stuzzicato la mia curiosità e… che ci volete fare? :D ci ho voluto provare! Vi anticipo, comunque, che l’operazione tutto sommato è andata bene, anche se avevo preso le dovute precauzioni: ho solo avuto qualche contatto duplicato del tipo “Dott. Tizio Tizi” e “Tizio Tizi”. Ma nessun contatto sparito, né in Gmail né nel dispositivo. Il motivo di questi pochi duplicati è presto detto. Mesi fa avevo operato una sincronizzazione manuale dei contatti fra Gmail e il BlackBerry importando la rubrica del dispositivo su Google. Le differenze, evidentemente, erano poche quando oggi ho attivato Sync. La ragione della duplicazione di qualche contatto è dovuta al fatto che in questi giorni su Gmail avevo eliminato alcuni titoli dai nomi (Dott., Ing., ecc), mentre nel dispositivo no. Questo ha causato il non riconoscimento da parte di Sync che li ha lasciati come contatti diversi. In ogni caso la sistemazione è facilitata dalla nuova possibilità in Gmail di fare il merge di due contatti distinti.

Continua a leggere

Varie

BlackBerry: aggiornamento al firmware 4.5

Da pochi giorni è disponibile il nuovo firmware 4.5 (cioè il sistema operativo) per gli smartphone BlackBerry, compreso il Curve 8300, di cui sono un soddisfatto utente. L’aggiornamento, che pensavo più complicato, è stato davvero facile e soprattutto lineare. Non ho perso nulla: email, contatti, segnalibri, ecc., fatta eccezione per la disposizione delle icone, della cui precisa disposizione sono un maniaco! :D

L’aggiornamento è stato compiuto da Windows tramite il Desktop Manager 4.5 (scaricabile da questo indirizzo) seguendo meticolosamente quanto descritto nell’eccellente guida proposta da BlackBerry Italia: un complimento all’autore per la chiarezza espositiva. Il firmware predisposto per gli utenti TIM è stato prelevato seguendo questo articolo. Il tutto è durato circa un’ora, seguendo passo passo tutti i sei punti proposti. Il consiglio, dunque, se intendete effettuare l’aggiornamento, è di farlo in un momento di calma e tranquillità.

Con il metodo di aggiornamento proposto perderete le applicazioni di terze parti che avete eventualmente installato: dunque dovrete reinstallarle e non dimenticate i codici di attivazione, se esse ne necessitano. Io non uso applicazioni con codici di attivazione, ma sostanzialmente tutto il parco software che Google mette a disposizione per i dispositivi mobili: mi è bastato fare clic su un pulsante per installarli tutti in un colpo solo.

La prima cosa che è balzata subito agli occhi, dopo aver effettuato l’aggiornamento, è il nuovo carattere attivato in modo predefinito, BBAlpha Sans, che non mi pare fosse presente nella precedente release: un font molto più chiaro e leggibile del precedente.

È stata rivista la grafica dell’applicazione delle email (che ora godono del pieno supporto degli allegati), del calendario e soprattutto la pagina iniziale del browser: vi ritroverete in cima il campo degli indirizzi, poi un campo di ricerca su un motore (Google, Wikipedia e Dictionary.com), poi i preferiti e infine la cronologia. Tutto in una pagina e secondo me adesso si naviga tra la cronologia e i preferiti molto meglio di prima.

È stata aggiunta la possibilità di registrare audio e video: è una bella comodità poter avere questi due strumenti a portata di mano, non si sa mai. Ovvio che la qualità non è quella di una videocamera dedicata, ma se per emergenza ci dovessero servire, sappiamo di poter contare sul nostro fidato compagno di lavoro.

Tra le applicazioni disponibili avremo anche Documents To Go, il prodotto di DataWiz per leggere i formati Word, PowerPoint e non consente la modifica dei documenti. Per abilitare tutte le funzioni e anche la gestione dei file di Excel bisogna acquistare il prodotto completo.

Tra le applicazioni di terze parti che uso io, come dicevo, c’è il pacchetto completo dei prodotti offerti da Google per i dispositivi mobili e in particolare per quelli di casa RIM. Dal pacchetto potete installare i seguenti applicativi:

  • Search
  • Google Maps
  • Gmail
  • News
  • Google Sync
  • Google Reader
  • Google Docs
  • Picasa

Per installarli e sapere se ci sono aggiornamenti si fa uso di Google Mobile Updater (installabile solo via OTA, digitando l’indirizzo: http://www.google.com/m/download/updater?source=mobileproducts&noss=1). Una volta installato, dalla lista che propone si può scegliere cosa prendere e in seguito sarà lui stesso ad avvisarci se sono disponibili aggiornamenti. Con un clic avremo tutto sempre in forma.
Tra queste applicazioni, quella cui darei il massimo del voto è Sync, che permette la sincronizzazione a due vie del calendario del BlackBerry con quello che avete su Google Calendar. È un’applicazione, tra l’altro, che potete dimenticare perché fa tutto da sola e lo fa molto bene: inserite un appuntamento sul dispositivo e dopo la sincronizzazione automatica (ogni due ore; ma potete eseguire la sincronizzazione manuale) ve lo ritroverete sul calendario online, e viceversa. Potete decidere quale calendario sincronizzare tra quelli che avete e quali visualizzare sul dispositivo. Ci vorrebbe qualcosa del genere, creato cioè da Google, per i contatti.
Per la posta uso il software incluso nel palmare ma per compiere determinate operazioni (come la ricerca e altro) uso l’applicazione Gmail, un clone riuscito dell’equivalente che uso sul PC. Così anche Google Reader, che io uso sul PC, funziona davvero bene sul palmare, permettendo di ritrovare sul PC le notizie non viste sul palmare (o quelle segnate come “non viste” o come “preferite”) e viceversa. Insomma, l’integrazione palmare/PC è ben riuscita.
Nell’elenco manca Google Talk: per prelevarlo basta andare dal dispositivo su http://www.blackberry.com/googletalk e installarlo OTA (Over The Air).


Esiste anche Live Messenger (http://www.blackberry.com/livemessenger), ma prima di installarlo si riceve un avviso che il dispositivo non supporta Windows Live Messenger al momento: probabilmente è solo questione di tempo.

Altre applicazioni, anche gratuite, si trovano nella sezione dedicata sul sito ufficiale di RIM, come Yahoo, Flickr, Facebook ed altro ancora; per gli amanti di Twitter esiste TwitterBerry.

Per la gestione delle password, esiste una applicazione predefinita che io però non uso, perché non consente di poter avere lo stesso file sia sul palmare che sul PC. Utilizzo KeePass for BlackBerry, che è la versione mobile dell’applicazione open source KeePassX che uso su Ubuntu. Per la sincronizzazione del file contenente le password mi è sufficiente copiare il file nella directory dedicata all’interno del dispositivo.

Non riesco a trovare note negative in questo aggiornamento: se proprio si vuole essere pignoli, sembra che a volte il palmare reagisca con lentezza, riprendendosi dopo circa 1-2 secondi. Ma è una cosa che assolutamente si percepisce poco visto che accade veramente di rado. Porrei questa cosa anche tra le mie impressioni, dovendo mettere maggiormente alla prova questo aggiornamento. Ma finora tutto è andato benissimo.

Un appello finale: RIM, quando porterai su Ubuntu l’ottimo Desktop Manager già presente su Windows, per consentire la sincronizzazione tra Evolution e BlackBerry?

Sicurezza

Gestire le password in Linux e BlackBerry

Un sistema opensource, che mi porto dietro sin da quando usavo solo Windows, per gestirmi le password è KeePass. Lo trovo ben fatto e, cosa importante, fa bene il suo lavoro. Da quando ho cominciato a usare timidamente Linux, se non erro, una delle prime applicazioni che mi sono cercato è stata proprio questa. La trovai all’indirizzo http://www.keepassx.org/.

La medesima applicazione è disponibile anche per il BlackBerry. Chi utilizza questo bellissimo telefono palmare può trarre vantaggio dall’utilizzare un medesimo formato per custodire le proprie credenziali di accesso. La sincronizzazione del file cifrato contenente le password è disponibile solo per chi usa Desktop Manager, il software proprietario della RIM per la sincronia delle email, contatti, ecc. non disponibile per Linux. Chi usa Linux può effettuare una sincronia manuale via Bluetooth. In fin dei conti non cambiamo password tutti i giorni! Ecco come ho fatto io.

Reperire il software

Installiamo sul nostro amato Ubuntu il pacchetto KeePassX tramite il file deb disponibile per Hardy e per Gutsy. Lo trovate qua.

Quindi passiamo a installare via OTA (Over The Air) il pacchetto jad per il palmare seguendo questo link dal telefonino: http://keepassbb.sourceforge.net/ota/keepassbb.jad (100 Kb circa).

Condivisione del file kdb

Se usate già KeePassX avete il file delle vostre password da condividere altrimenti scrivetevi le password nell’applicazione su Linux e proseguite.

Passate via Bluetooth il file al vostro palmare e depositatelo nella cartella che preferite sul vostro palmare.

Avviate l’applicazione KeePass sul BlackBerry e andate direttamente alle opzioni del software. Attivate la prima opzione: “Automatically reload external database on startup” perché altrimenti KeePass sul BB copierà il file condiviso in una sua cartella e aggiornarlo diventa più problematico. Se invece lo forziamo (come permettono le opzioni) a usare il file che dite voi, la sincronia sarà una bazzecola. Salvate, chiudete l’applicazione e riapritela. Ditegli ora di aprire (Browse) il file che gli avete copiato. Ora KeePass aprirà sempre quel file.

Link utili.
deb per Hardy e Gutsy: http://www.keepassx.org/downloads
OTA download: http://keepassbb.sourceforge.net/ota/keepassbb.jad
exe per Windows: http://keepass.info/download.html
Sync per Desktop Manager: http://keepassbb.sourceforge.net/