Controllo automatico del disco

Come cambiare il tempo fra una esecuzione del controllo dei filesystem e l’altra in fase di avvio del sistema.

Di default Ubuntu, ogni 30 avvii, forza un controllo del disco fisso da cui viene avviato.

Il valore 30 può andar bene se avviamo e spegniamo il pc una volta al giorno; per cui il controllo avverrebbe una volta al mese. Ma se lo accendiamo e spegniamo più volte durante la giornata, questo può diventare una seccatura.

Poniamo il caso che accendiamo il pc due volte al giorno e che il controllo fatto una volta al mese vada bene. Per cambiare l’intervallo del controllo del disco, apriamo un terminale e digitiamo:

sudo tune2fs -c 60 /dev/sda1

dove 60 sta per 60 avvii, visto che lo avviamo due volte in un giorno (2 avvii x 30 giorni) e /dev/sda1 è il disco da cui parte Ubuntu. Ovviamente dovete personalizzare questo parametro mettendo il vostro disco. Per sapere quale sia, aprite il terminale e digitate:

df

che vi restituirà tutte le informazioni necessarie; a voi interessa soprattutto la root (indicata nella colonna “Montata su /”) e la home se l’avete in una partizione separata (“Montata su /home”).

Nota
Per conoscere le impostazioni attuali con cui viene controllato il disco, dare nel terminale:

sudo dumpe2fs -h /dev/sda1 | grep -i 'mount count'

dove va sostituito sda1 con il proprio device (sda2, sda3, ecc.)

Forzare un controllo del disco al riavvio

Per forzare un controllo delle partizioni Linux al prossimo riavvio, basta creare un file vuoto nella propria root di nome forcefsck. Ecco un comando veloce da terminale:

sudo touch /forcefsck

Photo courtesy: nickwheeleroz, Connecting to the Interweb Tubes, CC by-nc-sa.

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .