Installare il software: Autopackage

Questo è un post tecnico di 11 anni fa. Le istruzioni potrebbero non essere più valide.

In Ubuntu, ormai, l’installazione del software è una cosa semplicissima. Già sappiamo che dando nel terminale:

sudo apt-get install nomepacchetto

noi installiamo il software chiamato nomepacchetto; oppure, se abbiamo scaricato il file in formato deb, basta dare:

sudo dpkg -i nomepacchetto

nella cartella dove abbiamo scaricato il file.

Ma esiste un altro metodo per installare altrettanto facilmente un pacchetto: il formato package.

Non tutti i software sono stati, per così dire, “pacchettizzati”, cioè non tutti si presentano sotto questo formato. Ne possiamo vedere una lista in http://www.autopackage.org/packages/.
Per usare questo metodo, basta scaricare un software in formato .package. Rendiamo eseguibile il file (clic destro / Proprietà / Permessi e marchiamo Esecuzione) ed avviamolo.
La prima volta che useremo questo formato si autoinstallerà l’installer Autopackage che si collegherà ad Internet per scaricarne l’eseguibile; una volta installato Autopackage, partirà l’installazione del software che volevamo.
Le successive volte, invece, partirà semplicemente l’installazione del pacchetto voluto.

Alcuni comandi da terminale.
Per disinstallare un pacchetto:

package remove [oppure: uninstall] nomepacchetto

Per vedere un elenco dei pacchetti installati con Autopackage:

package list

Per sapere quali file sono installati con un pacchetto:

package files nomepacchetto

Per verificare l’installazione di un pacchetto:

package verify nomepacchetto

Io ho installato con questo sistema il bellissimo Xara LX, un software per la grafica vettoriale. Una bomba di software: provare per credere! ;-)

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .