VMware Server su Ubuntu Dapper

Questo è un post tecnico di 11 anni fa. Le istruzioni potrebbero non essere più valide.

server_boxshot2.gif
Visto che il “cordone ombelicale” con Windows non l’ho ancora tagliato, sto utilizzando (quando mi serve proprio!) una macchina virtuale per lanciare XP. Il setup di VMware Server 1.0 che seguo è tratto da HowToForge.

SETUP DI VMWARE

Assumiamo i privilegi di root:

sudo su

Installiamo alcuni pacchetti fondamentali

apt-get install linux-kernel-headers libx11-6 libx11-dev libxtst6 xlibs-dev xinetd wget
apt-get install gcc binutils-doc cpp-doc gcc-4.0-locales make manpages-dev autoconf automake1.9 libtool flex bison gdb gcc-doc gcc-4.0-doc libc6-dev-amd64 lib64gcc1

Creiamo la directory dove creeremo le macchine virtuali:

mkdir /home/vm

(o altra directory, dove abbiamo più spazio)

Spacchettiamo il tar.gz:

tar xvfz VMware-server-*.tar.gz

Avviamo l’installer:

cd vmware-server-distrib
./vmware-install.pl

L’installer porrà alcune domande. Il più delle volete possiamo accettare il valore suggerito.
Qui scrivo solo quelle a cui ho dovuto cambiare la risposta.

1. L’installer non trova la directory delle linux-headers. Si trovano in /lib/modules/<versione installata>/build/include

2. In which directory do you want to keep your virtual machine files?
[/var/lib/vmware/Virtual Machines] <– /home/vm (o dove abbiamo creato la cartella poco fa)

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .