iPhone, che boiata!

Leggevo su ItaliaMac questo articolo sull’iPhone, uscito proprio ieri negli Usa, che contiene una lista dei

principali limiti e vincoli che questo complesso sistema chiuso mette nelle tasche degli utenti.

iphone_t.png


Dando per buona questa lista che io non ho verificato da altre fonti, sono rimasto sbalordito delle cose che non permette di fare (e sottolineo il “non permette”) questo telefonino/iPod/ecc. Per noi innamorati del Software Libero e della visione collaborativa e compartecipativa del software suona quantomeno strano se non assurdo che ci sia imposta una serie di “NO” irragionevoli (tali per noi, ma non certo per Apple & Co.): mi riferisco in particolare ai numeri 1, 2, 5, 15, 17, 18, 20, 22, 23, 25, 26 (segnati in grassetto). A me appaiono come delle vere e proprie limitazioni alla libertà e proprietà di chi compra. Le altre limitazioni potrei considerarle come deficienze di caratteristiche implementabili in una prossima versione. Ma ecco la lista:

  1. Non è possibile utilizzare SIM che non siano state attivate specificatamente per l’iPhone
  2. È necessario sottoscrivere 2 anni di contratto con AT&T
  3. Non ha funzionalità UMTS
  4. Il contratto include trasferimento dati illimitati (ma viaggiare su internet con EDGE è come usare un modem analogico col computer)
  5. Niente applicazioni di terze parti (se non web)
  6. Niente supporto Java
  7. Niente supporto Flash
  8. Niente supporto MMS
  9. Il contratto include 200 SMS al mese
  10. Le funzionalità di roaming devono essere acquistate a parte se si vuole uscire dagli USA
  11. Non ci sono funzionalità VoIP (si attendono però in tempi relativamente brevi applicazioni web-based terze parti per questo servizio)
  12. Non è possibile registrare filmati (nonostante includa una specifica applicazione per consultare quelli di YouTube, così gli utenti iPhone potranno solo vedere ma non creare contenuti)
  13. Non include nessuna applicazione per l’istant messaging
  14. La fotocamera non include il flash
  15. Non c’è supporto per il Copia e incolla del testo (notare che gli appunti sono stati inventati da Apple)
  16. Non è possibile la navigazione o l’utilizzo di email mentre si sta utilizzando la rete EDGE per chiamare
  17. È possibile sincronizzare un solo calendario di iCal
  18. Non c’è supporto per le suonerie personalizzate, e nemmeno per l’utilizzo di canzoni come suoneria
  19. Manca una videocamera frontale
  20. La batteria non è sostituibile dall’utente e risulta saldata alla piastra madre
  21. Non si può connettere via Bluetoot con stampanti, computer e altri dispositivi che non siano auricolari o cuffie
  22. Non consente di scambiare file con altri utenti
  23. Non può ricevere alcun file via wireless nemmeno dal proprio computer ma solamente via USB utilizzando l’apposito connettore proprietario e i programmi predisposti (iTunes, iPhoto etc)
  24. Non può essere utilizzato come modem da un computer
  25. Non può essere utilizzato come hard disk come ci eravamo abituati a fare con gli iPod
  26. Senza attivazione (e cioè contratto di due anni con il carrier) non fa nulla, nemmeno l’iPod

Mille volte meglio, dunque, il Neo1973:

fic-neo.png

Crediti foto: Pollycoke

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .

34 pensieri riguardo “iPhone, che boiata!”

  1. Ben fatto, Aldo…tanto di cappello ad Apple, ma quando ce vuò ce vuò! E già che ci sono…complimenti per il blog sobrio e interessante! Ma quando deciderai del tutto il tema wp da usare? :D

  2. Ti ringrazio per questo commento, perché mi consente di “aggiustare” un po’ il tono del post. Come te anche io apprezzo molto Apple per i suoi prodotti e per le idee, ma certe politiche del cavolo non mi vanno proprio.

    Grazie per i complimenti! :D
    Per il tema, guarda, vi chiedo di perdonarmi se vi ho disorientato non poche volte… spero di essermi messo il cuore in pace per un po’. Scusatemi. ;)

  3. Azz.. dopo aver letto ste cose ci sn rimasto parekkio male…stimo tantissimo la apple per i suoi prodotti e il suo SO.. ma dopo aver letto queste defezioni se ne puo’ andare pure a fanculo l’iphone ..a natale mi compro qualcosa di migliore :E grazie per le info ;)

  4. la batteria si può cambiare dopo aver visto alcuni “smontaggi normali” da parte di qualche utente in giro per la rete.

    che non tutti siano confermati?

    boh!

  5. Che boiata veramente :-(
    Non è da meno con Itunes che mi ha mangiato 10€ per la sua musica protetta…
    Mi ricorda la 3…

  6. L’ UMTS mi sembra che verrà introdotto nella versione per il mercato europeo, il resto se non sbaglio dovrebbe essere tutto vero: per il cambio della batteria sono richiesti più di 80$ e 3 giorni lavorativi.
    Per attivare l’iPhone bisogna connetterlo al Mac o al PC e attivarlo con iTunes (richiede la versione 7.3), basta seguire la procedura durante la quale viene chiesto anche il piano telefonico da sottoscrivere (negli USA AT&T ne proponeva 3, almeno l’altro ieri). ;)

    Un pò, penso che ci abbia deluso tutti: un telefono di ultima generazione che non permette di inviare MMS come ce lo spiegano?

  7. I lati positivi superano di gran lunga i negativi che voi ingrandite a dismisura.

    Apple non ha mai puntato sulla quantiutà di funzioni ma sulla semplicità d uso limitandosi a porre le funzioni essenziali ma in maniera ottimale.

    Poveri Windowssiani… Voglio vedere se quel NEO ha l interfaccia e l usabilità dll iphone.

    Poveracci…

  8. Se volevi trollare coi “windowsiani” mi sa che hai sbagliato blog.

    Tra l’altro lo dici ad uno che apprezza molto OSX, le sue funzionalità, l’interfaccia, la stabilità, la potenza, ecc. Considera che lo uso al lavoro. Non mi calano proprio, invece, alcune politiche. Stop.

  9. Aldo lascialo perdere… con un nick così! O.o
    Comunque si sta discutendo sulle restrizioni dell’ iPhone: sono d’accordo sul fatto che sia semplice da usare, ma il problema è che manca di quelle funzioni che vengono utilizzate moltissimo al giorno d’oggi.

  10. Che delusione! Ed io che pensavo che finalmente fosse stato creato un “qualcosa” di diverso! Invece…è solo diversamente chiuso e blindato! Peccato!

  11. Ma che cavolo ne sapete voi??? l’hanno fatto per il mercato americano!!!! se loro hanno diverse esigenze non vi va bene???? INFORMATEVI VA!!!!!!!!

  12. Beh, per la limitazione del contratto e della SIM, lo fa anche la 3, anche se i loro telefonini dovrebbero essere in comodato. Sinceramente non so se è lo stesso anche per l’iPhone: comunque, anche se cara, una tariffa flat internet in italia ancora ce la sogniamo, e dato che è fortemente web-based, l’iPhone avrà le ali tagliate in Italia.

    Interfaccia a parte (che reputo fantastica, anche se non sono un fanatico Apple, che non c’ho niente con la mela mangiata), non mi sembra che abbia tutte ste funzioni evolute. Sicuramente quelle che ha le ha implementate da Dio (browser safari, itunes integrato etc), ma obiettivamente c’è di meglio in giro a meno prezzo. Senza considerare le dimensioni che non mi sembrano proprio minime, ed il multitouch che mi pare una cavolata, tanto pubblicizzato e che per adesso serve solo a zoomare foto, senza niente di più innovativo.

    Sicuramente il Neo non avrà lo stesso fascino, pur avendo una buona estetica, e non ha la stessa pubblicità e fama, ma è decisamente più versatile. Cioè, a quel prezzo manco posso mettere le suonerie che voglio, se non le pago? Ma andiamo!!!!!

  13. Giudicare un hardware da un software e’ come giudicare un edificio dal colore dei muri.

    SVEGLIAAAAAAAAAAA!

  14. Un hardware che può essere gestito solo da un software che ti limita in ciò che vuoi farci non serve a nulla.
    Mi sa che sei tu che devi aprire gli occhi. -.-

  15. Ho appena comprato un iphone.
    Penso che bisogna provarlo, prima di giudicarlo.
    Ammetto che alcune decisioni di Apple sono parecchio discutibili.

    Ma posso assicurarvi, che vederlo girare è qualcosa di eccezzionale. Credo che apple, abbia voluto creare un prodotto diverso dalla massa… niente più milioni di funzioni stile “all in one” ma bensì un prodotto che offre funzioni “limitate” ma fatte bene. (sempre le le possiamo chiamare limitate)
    Ogni funzione dell’iphone ha stile. Funziona in maniera divina.

    La decisione di non accettare applicazioni da terze parti, è dettato dalla volontà di apple di rimanere il più possibile immune da applicazioni programmate da persone non qualificate e limitare le possibilità di bugs. E se l’avessero lasciato libero di utilizzare applicazioni di terze parti.. quanti virus credete che potevano esistere adesso?!
    Il supporto mms non è incluso al momento dell’acquisto, ma si può ovviare al problema sbloccando le applicazioni da terze parti e installare programmi appositi.
    Il discorso “niente flash” e niente “autofocus” effettivamente riduce di tanto le capacità a livello fotografico… è un vero peccato. In tutti i casi, pur avendo un sensore a soli 2MPixel, le foto scattate sono veramente belle. Le ho confrontate con un Nokia N70 sempre a 2MPixel… e devo dire che il sensore iphone è nettamente superiore o gestito meglio.
    Per il voip, neppure il mio palmare\telefono con windows mobile, integra un voip… ma la cosa era risolvibile con l’installazione di un programma apposito. Stessa cosa per l’iphone, ho appena installato skype.
    Ho aggiunto inoltre, per parlare di instant messaging, IRC, YAHOO, MSN e SKYPE. Con programmi appositi, installabili semplicemente, direttamente dall’iphone. (a differenza degli applicativi per wm.
    Il copia incolla è stato implementato nel firmware 1.1.3 ed è molto semplice da usare.. usando le due dita.
    Le suonerie, si possono tranquillamente personalizzare, con software appositi.
    Facendo il paragone con windows mobile 5, dove dovevo convertire gli mp3 in wav e copiarle dentro la cartella del sistema operativo.
    Può essere usato come modem per il computer.
    E’ possibile inviare files via wireless tramite il pc, con il protocollo SFTP. Ed è possibile navigare nella memoria del telefono.
    Esiste un programma di terze parti per farlo funzionare come un disco esterno.

    Forse sarebbe meglio riconsiderarlo… ve lo assicuro.

  16. @ N4b
    Grazie per la lunga e ottima risposta che ho apprezzato. :)
    Nessuno qui mette in dubbio la qualità dei prodotti Apple. Il problema è che chi è abituato a configurarsi la macchina fin nel minimo dettaglio, difficilmente accetterà politiche restrittive nell’uso dell’apparecchio. E ripeto: la qualità dei prodotti per me rimane al top.
    Un esempio per tutti: avete mai aperto un Apple G5 di persona (e non visto in foto)? Se non lo avete mai fatto, vi siete persi uno spettacolo unico.

    1. Si nella scuola che ho frequenatto io c’erano stanze solo con Apple G5 e stanze solo con PC. Si studiava su entrambe le macchine e su 20 studenti che ervamo il risultato è stato che nessuno voleva lavorare sui G5 che si piantavano ogni 2 minuti (al contrario dei potenti PC). Alla faccia di un computer potente che dovrebbe riuscire a gestire in maniera snella le multiutenze… I prodotti della Mela sono solo dei bidoni ma dal design molto bello e accattivante.
      Differente è il discorso per i portatili che viaggiano veramente a livelli diversi dei cugini pc.

      1. Molto strano, considerata la stabilità di queste macchine che ho sempre avuto nel lavoro. E non sono d’accordo che i prodotti della mela sono dei bidoni: quello che a me non va giù sono le restrizioni che ti impongono. Tutto qua. :)

I commenti sono chiusi