Passaggio ad Hardy Heron

Questo è un post tecnico di 9 anni fa. Le istruzioni potrebbero non essere più valide.

Una settimana prima che uscisse Hardy Heron, mi ero deciso ad effettuare il passaggio: ormai la versione era stata definita e la ISO che si scaricava era considerata già stabile. Per la prima volta mi ero deciso ad effettuare il passaggio senza formattare, ma aggiornando la versione attuale (Gutsy). Tutto andò liscio e senza alcun intoppo. Ma durante l’utilizzo (nel giro di pochissime ore) succedeva più volte che l’interfaccia grafica si congelasse e non rispondesse ai comandi. Neanche un Ctrl+Alt+Backspace o un Ctrl+Alt+F2 sortiva alcun effetto: il sistema era completamente bloccato, e questo per almeno 5-6 volte. Decisamente troppo in così poco tempo. Tant’è che mi decisi di ripristinare l’ottima Gutsy.

Avendo oggi mezza giornata libera, ho pensato di ritentare l’aggiornamento, ma stavolta formattando (gh!). Come sempre in meno di 20 minuti ho il sistema pronto a funzionare. Di blocchi dell’interfaccia neanche uno: e spero che continui così. :)

Ho riscontrato però alcuni aspetti che hanno richiesto un intervento manuale da parte mia e che qui elenco per mio promemoria e per utilità altrui.

Xorg.conf

Come faccio ogni volta che aggiorno, vado a controllarmi tre file: /etc/X11/xorg.conf, /etc/fstab e /etc/apt/sources.list. Apro il primo file e lo trovo inspiegabilmente generico: cioè non trovo tutte le impostazioni che la mia Ubuntu ha sempre rilevato (monitor, scheda video, tavoletta grafica, mouse), ma appunto leggo solo impostazioni generiche. Tant’è che la mia tavoletta, ad esempio, non funziona. Neanche un dpkg-reconfigure mi consente di sistemare decentemente il file.

Decido così di usare l’xorg.conf che usavo in Gutsy: ho fatto un attento copia e incolla dal vecchio file al nuovo e riavvio il sistema. Perfetto! Tutto torna a funzionare, compresa la mia Wacom Intuos2 9×12.

Installo quindi i driver Ati fglrx prelevati dal sito Ati e anche questi si installano senza alcun problema.

Tastierino numerico

Altro fastidiosissimo problema: non funziona il tastierino numerico! o.O Eppure il led della tastiera è acceso!
Dopo aver provato a verificare il modello della tastiera e aver provato a installare il pacchetto numlockx dandogli poi da terminale numlockx on (che non sortiva alcun effetto), provo a guardare con più attenzione in Sistema / Preferenze / Tastiera e mi accorgo che c’è una scheda Mouse da tastiera (ma prima c’era?): disabilito “Consente di controllare…” e… cavolo! funziona! :D

Risolti questi piccoli problemi, rimane quello dei blocchi dello schermo. Non so dirvi se questi dipendevano da Hardy o da Compiz o da altro. Il sistema adesso è acceso da qualche ora e non ho ancora avuto alcun blocco.

Hardy, mi raccomando,: comportati bene! :D

Photo courtesy: rusty one, Great Blue Heron, CC by-nc-nd.

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .