Giovanni Falcone

GiovanniFalcone

«Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa,
chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.»

«Si muore generalmente perché si è soli
o perché si è entrati in un gioco troppo grande.
Si muore spesso
perché non si dispone delle necessarie alleanze,
perché si è privi di sostegno.
In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato
che lo Stato non è riuscito a proteggere.»

«Gli uomini passano, le idee restano.
Restano le loro tensioni morali
e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.»

Giovanni Falcone
(Palermo, 18 maggio 1939 – 23 maggio 1992)

Foto: Wikipedia | Rielaborazione: Aldo Latino

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .

4 pensieri riguardo “Giovanni Falcone”

  1. Grazie per avermelo ricordato. E dire che ieri sera ho incontrato un ex poliziotto che aveva lavorato con lui…

  2. Grande Aldo!
    Mi hai fatto ricordare un grande siciliano. Che dico, un grande essere. Un cittadino di questo pianeta con la ‘C’ maiuscola.
    Grazie Falcone!

    1. Un grande Uomo, che ha fatto il suo dovere fino in fondo. Però appare ai nostri occhi come un eroe, visto che in pochi lo fanno come lo ha fatto lui. Non dobbiamo fare cose fuori dall’ordinario, ma solo il nostro dovere, e fino in fondo. Qui sta il cuore del suo messaggio, la sua eredità.

      Grazie Giovanni! E non startene sempre lassù: tieni le tue mani sulle nostre teste. Soprattutto adesso ne abbiamo bisogno!

I commenti sono chiusi