Delicious Wishlist for WordPress 0.5

Rimaneva da fare:

  • Un pulsante per la rimozione dei dati creati dal plugin nel database: fatto. La rimozione viene effettuata da WordPress stesso al momento della disinstallazione del plugin, cioè quando si decide di rimuovere del tutto anche i file. La semplice disattivazione, invece, non cancella le opzioni inserite. Per la procedura di disinstallazione è stata scelta quella del file uninstall.php, raccomandata dagli sviluppatori del CMS.
  • Dare la possibilità di prelevare i feed da una sorgente alternativa: fatto. Se per un qualsiasi motivo Delicious non è raggiungibile, si possono indicare le tre fonti alternative. Nulla vieta comunque di utilizzare queste fonti a prescindere dal funzionamento di Delicious.
  • Un widget per la sidebar: da fare. Abbiate pazienza…

Adesso la cache del feed funziona correttamente: il plugin preleva le nuove voci dalla sorgente solo una volta l’ora, rimanendo abbondantemente dentro i limiti imposti da Delicious. L’utente può comunque impostare un tempo diverso, ma sempre sopra i 3600 secondi.

Per provarlo

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .

Un pensiero riguardo “Delicious Wishlist for WordPress 0.5”

I commenti sono chiusi