Convertire immagini CMYK di Photoshop in png RGB

Come, grazie ad ImageMagick, sono riuscito a convertire un’immagine di Photoshop in CMYK a una png in RGB.

Oggi dovevo consegnare a un mio carissimo amico prete un’immagine su cui avevo lavorato parecchi anni fa, quando ancora facevo il grafico impaginatore in tipografia. L’immagine è in quadricromia (CMYK) e in formato .psd, quello cioè di Photoshop. Gran bel problema perché Gimp non apre i file .psd in quadricromia. Tento ugualmente l’apertura e questo è il messaggio che mi dà Gimp:

Niente da fare: Gimp in questo caso non mi è d’aiuto. Ero pronto a inviare l’immagine in tipografia per farmi fare una conversione, ma siccome GNU/Linux mi ha abituato a pensare che una strada c’è sempre, non mi sono dato per vinto e qui vi riporto come ho risolto.

Nella mia avventura con KDE (che per ora sto usando e con cui dialoghiamo molto bene), mi sono portato dietro le mie preziose note di Tomboy. Ho voluto dargli uno sguardo, casomai mi fossi appuntato qualcosa in merito, visto che lì ci scrivo praticamente ogni cosa mi sembri degna di nota. Apro le note e con una brevissima ricerca trovo proprio ciò che fa per me. Non ricordo, ovviamente, da quale manuale/wiki/blog io abbia tirato quelle informazioni, per cui mi spiace non poter citare la fonte.

Conversione dell’immagine da PSD a PNG

Sapevo che l’immagine che mi serviva era già scontornata e posta su un unico livello trasparente, oltre che ad essere in CMYK e non in RGB. Chi ci può venire in aiuto, in questo caso, è ImageMagick, quell’utilissimo coltello svizzero per la manipolazione delle immagini.

Per una conversione veloce, questa è la sintassi, ottima per passare da .psd in .png mantenendo lo stesso spazio colore RGB:

convert file_ingresso.psd -channel rgba -alpha on -colorspace rgb file_uscita.png

Il comando, che mi pare semplice nelle sue opzioni, restituirà un’immagine .png con fondo trasparente (scontornata). Dopo averlo lanciato, questo è il risultato:

ma i colori sono ampiamente falsati!

Per non incorrere in questo problema, quando dobbiamo passare da una modalità colore ad un’altra, dobbiamo dire a ImageMagick da quale spazio colore a quale vogliamo che sia convertita l’immagine. Il comando va quindi modificato includendo i profili ICC per la gestione del colore:

convert file_ingresso.psd -profile profilo-ingresso.icc -profile profilo-uscita.icc -channel rgba -alpha on -colorspace rgb file_uscita.png

dove profilo-ingresso.icc e profilo-uscita.icc sono i due profili che ci servono: nel nostro caso, il primo quello per la quadricromia, il secondo quello per l’RGB. Usando i profili questo è il risultato:

Decisamente ottimo! I colori ora sono naturali e non c’è più quella dominante di colore. Questi sono alcuni dettagli a confronto (fare clic su una foto per ingrandirla):

Grazie, Imagemagick!

Autore: Aldo Latino

Aldo Latino usa con entusiasmo Linux nella distribuzione Ubuntu, è un appassionato di WordPress e si diletta a fare il blogger. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .