Tagliare e unire file video in Linux

In questi giorni ho dovuto mettere mano a una serie di video personali dove dovevo prenderne alcune parti e poi rimetterle insieme. In Linux abbiamo tutti gli strumenti che ci servono per fare questa operazione di taglio e cucito. Con poco lavoro avremo il file finale come ci serve e senza perdere qualità rispetto all’originale, perché l’operazione non richiede ricodifica.

Estrarre uno spezzone

In passato usavo direttamente ffmpeg da terminale con un comando tipo questo:

ffmpeg -ss 01:05:00 -i input.mp4 -t 00:14:28 -acodec copy -vcodec copy output.mp4

dove:

-ss = punto di inizio del taglio;
-t = durata del video finale.

L’ordine delle opzioni doveva essere quello presente nel comando, altrimenti non funzionava correttamente.

Da tempo, però, sto usando una GUI per ffmpeg che si sta rivelando comoda, in quanto è abbastanza noioso guardare il video un player, appuntarsi il momento di inizio del taglio e calcolarsi quanto dovrà durare il video tagliato. Da una GUI è senza dubbio più facile.

Il programma si chiama LosslessCut ed è rilasciato sotto licenza MIT. Ci sono binari per Linux, Windows e Mac, scaricabili da GitHub.

L’interfaccia di LosslessCut. La zona viola è quella selezionata per l’estrazione.

L’interfaccia è molto semplice e include solo le cose necessarie. Una volta impostato il punto di inizio taglio e quello di fine, la zona da estrarre viene evidenziata in viola e può essere esportata premendo sull’icona delle forbici. In pochissimi secondi (se non istanti) il file viene generato.

LosslessCut non mi ha dato problemi nemmeno a gestire file grandi da cui estrarre gli spezzoni, o quantomeno io finora non ne ho riscontrati: il file della foto pesa 2,5 giga e lo apre senza problemi.

Unire gli spezzoni

Per unire i vari pezzi esportati uso ffmpeg da terminale. Una volta volta esportati i file, creo un file di testo con l’elenco dei file nell’ordine in cui devono essere uniti e lo do in pasto a ffmpeg.

Il file di testo si presenta in questo modo:

file '1.mp4'
file '2.mp4'
file '3.mp4'

E questo è il comando che do da terminale:

ffmpeg -f concat -i elenco_file.txt -c copy file_unito.mp4

Le opzioni si capiscono senza problemi, non credo serva spiegarle. Anche in questo caso, poiché non stiamo richiedendo una ricodifica (-c copy), la generazione del file è molto veloce.

Pubblicato da Aldo

Aldo Latino usa con entusiasmo KDE neon, è un appassionato di WordPress e si diletta a giocare a scacchi. Ha anche una lista dei desideri. Per altre informazioni visita la sua .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *