Ubuntu Italia su Neapolis / Parte seconda

NeapolisPer la seconda volta Neapolis di Rai 3 intervista la nostra Comunità Ubuntera e questa lo fa dialogando con la nostra Flavia Weisghizzi, Responsabile dell’Ufficio stampa di Ubuntu Italia, nonché co-autrice del libro su Karmic di cui vi parlavo qualche giorno fa (non lasciatevelo sfuggire: è ancora in promozione fino al 24 novembre!).

La trasmissione dovrebbe andare in onda domani, venerdì 6 novembre, su Rai 3 appunto, dalle 15.00 alle 15.10. Al massimo sarà trasmessa lunedì allo stesso orario.

Aggiornamento: la messa in onda dell’intervista è confermata per oggi! :D

Siamo sulla cresta dell’onda! ^^

Ubuntu Linux 9.10 e LinuxDay 2009

ubuntu-linux-hoepliNon abbiamo ancora terminato la lettura di The Art of Community di Jono Bacon che ecco apparire all’orizzonte dell’editoria una nuova fatica creata ancora da Ubunteri. Ma questa volta è opera di due italianissimi, Flavia Weisghizzi e Luca Ferretti, due membri della Comunità italiana di Ubuntu: la prima responsabile dell’Ufficio stampa, il secondo membro del Gruppo dei traduttori di Ubuntu e di GNOME[1].

In occasione del LinuxDay 2009, i due autori terranno il loro talk a Roma (S. Pietro in Vincoli, facoltà di Ingegneria) e presenteranno pure il loro volume, che proprio in occasione della manifestazione e per un mese sarà venduto online con uno sconto speciale.

Complimenti agli autori e buona lettura a noi! :-)

[1] Luca, ho come l’impressione che sto dimenticando qualcosa… o.O

Ubuntu Global Jam 2009

ugj09_banner_195x500_red_ITIl prossimo 2, 3 e 4 ottobre si terrà l’Ubuntu Global Jam in tutto il mondo. In poche parole, per chi non lo sapesse, l’UGJ è un’ottima occasione per tutti gli ubunteri di riunirsi assieme per migliorare Ubuntu in diversi ambiti: traduzione, documentazione, test e bug. Il Jam può essere organizzato per incontrarsi dal vivo (la forma migliore) e lavorare fisicamente assieme concentrandosi su un problema e risolverlo, oppure può anche essere tenuto online via IRC: qualunque delle due forme va bene al fine di rendere sempre migliore questo sistema operativo. In tutti i giorni dell’anno gli ubunteri lavorano su Ubuntu, ma questi sono giorni particolarmente intensi e possibilmente fecondi.

Il Jam italiano viene organizzato online su IRC: trovate le location attuali nella pagina wiki apposita e al momento in cui scrivo sono concentrati sulle traduzioni del software.

Per ulteriori informazioni:

Buon lavoro e buon Jam!

Back|Track Italia Conference 2009: i video degli interventi

Gentili e Scoscia durante il loro talk (photo credits: Emgent)
Gentili e Scoscia durante il loro talk (photo: Emgent)
L’hacker professionista Emanuele Gentili, di cui vi parlavo qualche giorno fa, ha pubblicato finalmente i video degli interventi della Conferenza su Back|Track, tenuta la mattina dell’11 luglio scorso. Sono tutti estremamente interessanti, semplici e pure divertenti da seguire anche per chi non ha conoscenze di hacking.

Grazie a gente come loro, gli Hacker, tutti possiamo sentirci più sicuri: gli “angeli”, che sorvegliano la rete e vanno alla ricerca di debolezze e bug, fanno Penetration test e tutto quello che può servire a ricreare l’ambiente di un possibile attacco informatico ostile. Grazie a loro chi amministra un servizio informatico può essere avvisato se nel suo sistema c’è una debolezza sfruttabile con intenti criminali; grazie a loro (ma non solo) chi scrive codice può migliorare il proprio software lato sicurezza e rendere un fondamentale servizio alla comunità degli utenti.

Se con gli Hacker – dicevo – tutti ci sentiamo più sicuri, ciò non significa che possiamo allegramente non pensare alla sicurezza, anzi! Il loro lavoro e quello che ci fanno sapere sia uno sprone perché nasca in ciascun individuo la cultura della sicurezza informatica. Più volte in questo blog è stato toccato l’argomento della sicurezza, con tanto di categoria apposita: una piccola spinta alla creazione di questo modo di pensare e la raccolta di una sfida che possiamo e dobbiamo affrontare.

Le prime immagini della Luna dal LRO

Scusate, ma non resisto! :lol: Il Lunar Reconnaissance Orbiter ha inviato alcune foto del suolo lunare, dove si distinguono i punti di allunaggio delle missioni spaziali sul nostro satellite. Le foto sono ancora da notevole distanza, ma presto giungeranno quelle più ravvicinate. Sulla pagina della Nasa trovate diverse foto anche più grandi, intanto eccone due:

L'Apollo 11
L'Apollo 11
L'Apollo 14 e le imponte degli astronauti
L'Apollo 14 e le imponte degli astronauti

Questa notizia che apprendo dall’infaticabile Paolo Attivissimo, è troppo bella per me per non pubblicarla. Un OT che scrivo volentieri, così vediamo cosa avranno da inventarsi i “lunacomplottisti”. Ovviamente andate all’articolo di Paolo per gustarvelo! :devil:

Back|Track Italia Conference e CAT 2009 ad Orvieto

Back|Track logo

Si è conclusa ad Orvieto con successo la Back|Track Italia Conference e la relativa “Cracca al Tesoro” 2009, dove si sono confrontati sul piano teorico e pratico alcuni degli hacker del nostro patrio suolo. Una delle menti fervide di questo evento e del Consiglio di Back|Track Italia è Emanuele Gentili, hacker professionista, sviluppatore del progetto in questione, security developer di Ubuntu, membro del Security Team di Joomla, ideatore di Jesys e CEO della società Gerix IT.

Dell’evento trovate nel suo blog del materiale, come slide di presentazione e video, dei quali condivido qui il servizio andato in onda su RaiNews24 dove, con mia bella sorpresa, finalmente in un pezzo giornalistico si fa una chiara distinzione tra due realtà contrapposte: quella dell’etico mondo dell’hacking (e cosa sia in pratica l’Hacker) e quella criminale dei cracker:

Per quanto riguarda i dettagli su cosa sia Back|Track vi rimando al sito ufficiale: vi anticipo comunque che è una distribuzione GNU/Linux, basata oggi su Debian, orientata al mondo dell’IT Security. Questa distro giunge alla sua quarta release (adesso in fase di “pre-final”) detta “PWNSAUCE” ed è liberamente scaricabile.

“L’origine del male” in DVD

thumb_odm_dvdDopo avervi citato diverse volte le opere di Christian Biasco, saprete certamente che il nostro infaticabile “divulgatore” ha pubblicato, da tempo ormai, la registrazione di un documentario teatrale da lui tenuto su una controversa teoria circa l’origine dell’AIDS dal titolo L’origine del male. Quest’opera, rilasciata con licenza Creative Commons, è ora prelevabile anche in formato ISO (copertina ed etichetta compresa) con cui masterizzare un DVD per guardarcelo comodamente sul salotto di casa.

Una serata di divulgazione e discussione è già programmata dalle mie parti tra parenti e amici! :)

Ubuntu at School

Da sinistra: Paolo Sammicheli, Dario Cavedon e uno dei professori mentre mostrano il "Circle of Friends" di Ubuntu.
Da sinistra: Paolo Sammicheli, Dario Cavedon e il Prof. Scionti mentre mostrano il "Circle of Friends" di Ubuntu. (foto di Paolo Sammicheli)

Non vi ho detto che ai lavori di traduzione della rivista Full Circle partecipa, da alcuni mesi a questa parte, una intera classe scolastica: i ragazzi di V dell’Istituto Pacinotti di Pontedera. Una cosa che ci ha sorpresi piacevolmente tutti quando ci è stata inoltrata la richiesta di ammissione al gruppo da parte di uno dei professori. Hanno effettuato tutte le prove previste per entrare come membri effettivi e le hanno superate brillantemente. Siamo stati tutti felici per questo.

Proprio ieri, sabato 16 maggio, due nostri Ubunteri, Paolo Sammicheli e Dario Cavedon (quest’ultimo membro del gruppo FCM), sono stati invitato dalla scuola di Pontedera a tenere un talk sul software libero e su Ubuntu. Paolo ha raccontato l’esperienza in un post e ha messo su anche una serie di foto.

Mi congratulo (è dire poco) per questa “fatica” dei nostri due amici e sono certo che queste collaborazioni lasciano un segno indelebile nell’animo dei giovani allievi delle scuole. Dall’incontro di ieri sono scaturite, poi, alcune idee per portare avanti nella scuola la causa del nostro amatissimo Pinguino.

Aggiornamento. Anche Dario ha riportato nel suo blog il racconto dell’esperienza, la prima nazionale del progetto “Ubuntu @ School”.

Ubuntistas, il periodico di Ubuntu-gr

Ieri sera una coppia di carissimi amici greci mi ha comunicato – con grande stupore da parte mia – di voler installare Linux in uno dei loro due computer e mi chiedeva come fare. Faccio loro presente che esistono tante “versioni” di Linux, tutte bellissime, e… mi bloccano dicendo: “Ci hanno parlato bene qui di U… Up… Upuntu…”! :D Li indirizzo, allora, verso il sito greco di Ubuntu e, non sapendo quale fosse l’URL, immagino un classico ubuntu-gr.org e … tac!, beccato! Spiego loro che da lì possono scaricarsi la ISO, masterizzarla e installarla nel loro PC: troveranno out-of-the-box tutto l’occorrente per i loro bisogni.

Alla fine della conversazione mi sono fatto un giro sul sito: per la verità non ho mai visitato altri siti internazionali oltre quello di ubuntu.com, per ovvie ragioni o forse perché non ci ho mai pensato. Ed ecco come si presenta la loro home, nel classico stile che ci contraddistingue:

ubuntu-gr
Leggi tutto “Ubuntistas, il periodico di Ubuntu-gr”