Drivel, un software per blogging in Gnome

Ho trovato un software per scrivere i propri articoli dalla propria scrivania, senza doversi loggare dal browser (un po’ di clic in più…): si chiama Drivel.
Da terminale:

sudo apt-get install drivel

Gestisce – credo – tutte le piattaforme, compresso ovviamente WordPress.
Una volta installato e fatto partire, ci viene chiesto di inserire i dati del proprio account: inseriamo id utente e password; come tipo di giornale per WordPress scegliamo MovableType ed infine immettiamo l’indirizzo del server cui collegarsi, cioè: http://nomedelblog.wordpress.com/xmlrpc.php
cui sostituiamo a “nomedelblog” la nostra id.

Questo post è scritto con Drivel. Da provare!

Download manager: Gwget

Per gestire i propri download in Ubuntu/Gnome usiamo abitualmente wget da terminale.
Ma c’è un front-end grafico per questo potente strumento: si chiama Gwget.

Installiamolo da Synaptic o da terminale:

sudo apt-get install gwget

Una volta avviato, si andrà a posizionare nel systemtray. Da qui potremo gestire gli scaricamenti multipli, mettere in pausa uno e avviare l’altro, acquisire automaticamente dalla memoria il link ad un file, e altro ancora. Ottimo strumento.

[Update]

Io preferisco settare Gwget in modo tale da scaricare un file alla volta. Ciò significa che, mentre sto scaricando un file, posso aggiungerne di altri che si metteranno in attesa, senza rallentare lo scaricamento del precedente.
Basta andare nelle Preferenze, cliccare sulla casella “Limit number of simultaneous downloads to” e inserire 1:

preferenze-gwget.png
Buon scaricamento a tutti! 😉

Settare il firewall con iptables

Nota
Desiderate gestire il firewall in modo semplice e veloce da interfaccia grafica? Leggete il post apposito!

fire.jpg

Utilizzare Linux per navigare in sicurezza in Internet è un buon primo passo, ma non basta. Bisogna settare bene il proprio firewall, che è installato di default nella propria distro Ubuntu. Le regole del firewall si definiscono con iptables.

Leggi tutto “Settare il firewall con iptables”

Eliminare voci dal menu Grub

Quando si aggiorna il kernel, quello vecchio non viene eliminato: potrebbe infatti succedere qualcosa di storto e Ubuntu potrebbe non avviarsi più. In questo caso si può farlo partire col vecchio kernel.
Se l’operazione di aggiornamento va a buon fine, nel menu di Grub noteremo più voci del solito. A questo punto possiamo eliminare il vecchio kernel ed eliminare la voce non più utilizzata.

Per far questo diamo questo comando:

sudo apt-get remove linux-image-`versione-del-kernel-da-eliminare`

Al riavvio noteremo che in Grub le voci col kernel vecchio sono state eliminate.