I driver nVidia e il repository X Updates

nvidia_logo

Nel precedente articolo, mi sono appuntato il metodo per l’installazione dei driver prelevati direttamente dal sito di nVidia. Avere gli ultimi driver significa quasi sempre risolvere eventuali problemi legati alla versione in uso. Gli svantaggi di quel metodo sono che:

  • non si ricevono gli avvisi automatici per i successivi aggiornamenti;
  • se si esegue un aggiornamento del kernel, il driver non verrà ricompilato automaticamente da dkms, di cui si perde quindi il supporto.

Bisognerà allora procedere a mano per aggiornare il tutto (nuove versioni e ricompilazione, anche se col supporto degli strumenti di nVidia). C’è però un’altra soluzione: utilizzare il repository X Updates alternativo a quello ufficiale, curato dal team su Launchpad Ubuntu-X, tra i cui membri c’è il nostro Alberto Milone (ci si ricorderà di Envy, ora EnvyNG!).

Per poterlo usare sarà necessario aggiungere il repository all’elenco di quelli attuali. Aprire la propria lista:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

e incollare queste righe:

## X Updates
## https://launchpad.net/~ubuntu-x-swat/+archive/x-updates
deb http://ppa.launchpad.net/ubuntu-x-swat/x-updates/ubuntu jaunty main
deb-src http://ppa.launchpad.net/ubuntu-x-swat/x-updates/ubuntu jaunty main

Preleviamo anche la chiave con cui vengono firmati i pacchetti:

gpg --recv-keys AF1CDFA9 && gpg --export AF1CDFA9 | sudo apt-key add -

Aggiorniamo l’elenco dei pacchetti e preleviamo gli aggiornamenti con:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

Sarà sufficiente premere S alla eventuale domanda di nuovi aggiornamenti. Riavviare il server X o per essere sicuri riavviare direttamente la macchina. Adesso, con comodità, gli aggiornamenti saranno tutti automatici e senza troppi interventi manuali.

Driver nVidia e Ubuntu

Ho appena aggiornato i driver nVidia 180.44 sulla mia Jaunty alla versione 180.51. Tutto è andato benissimo e l’operazione è stata alquanto facile. Mi annoto qui i pochi passi per futuri utilizzi.

Il pannello di configurazione dei driver 180.51
Il pannello di configurazione dei driver 180.51

1. Installare alcuni strumenti di compilazione

Da terminale:

sudo apt-get install linux-headers-`uname -r` build-essential gcc xserver-xorg-dev pkg-config

Non sono certo che servano tutti: in ogni caso ci si ritrova con quello che certamente serve.

2. Disinstallare i driver dei repository

Penso che la cosa più facile per disinstallarli sia aprire Synaptic e cercare nvidia-: disinstallare tutti i pacchetti nvidia-* che si trovano installati, inclusi i file di configurazione.
Leggi tutto “Driver nVidia e Ubuntu”

nVidia e il sito Tim

Come dice Carlo di Tecnica Arcana, questo è il bug più strano che abbia mai visto! In sostanza, con i driver nVidia precedenti alla versione 180.51 può accadere che, visitando il sito di tim.it, il server X venga riavviato! o.O È successo a me già un paio di volte. Tanto che nVidia ha rilasciato l’aggiornamento dei suoi driver e nel loro changelog dicono espressamente:

nvidia-tim

Davvero curioso che si rilasci un driver video con un bugfix per navigare espressamente su un sito!

Aggiornare i driver Ati proprietari

Ho parlato più volte sull’installazione dei driver Ati in questo blog e basta guardare il tag “Ati” per leggere cosa ho scritto. In poche parole, ho sempre seguito ciò che l’Unofficial Wiki for the ATI Linux Driver pubblica come “Metodo 2“, cioè una installazione manuale e più impegnativa di questi driver.

Da un paio di volte aggiorno i driver semplicemente avviando l’eseguibile scaricato dal sito ufficiale e mi ritrovo coi driver perfettamente funzionanti e senza tanta fatica. Ho cambiato sistema dopo aver letto quanto Divilinux scrive, ad esempio, qua. In sostanza, eseguo questi passaggi:

  • messa in blacklist dei driver (solo la prima volta che ho seguito questo metodo)
  • avvio dell’installer
  • riscrittura del file xorg.conf con
    sudo aticonfig --initial -f
  • rigenerazione della lista dei moduli e caricamento di fglrx con
    sudo depmod -ae
    sudo modprobe fglrx
  • riavvio del sistema.

Si tratta veramente di pochissimi passaggi e molto semplici. Più facile di così!

Note
Fatevi un backup del file etc/X11/xorg.conf prima di effettuare l’aggiornamento.

Driver Ati 8.42 (fglrx) rilasciati!

Sto leggendo proprio ora su Phoronix e condivido con voi:

The ATI/AMD fglrx driver for x86 and x86_64 Linux is now available! This supports AIGLX and everything else we at Phoronix have been talking about. The 8.42.3 download link is here. With that said, be sure to read our just-published AMD 8.42 Display Driver Review.

Cioè: sono stati rilasciati i driver ATI (gli fglrx) che supportano nativamente AIGLX! Ciò significa: niente più XGL per far girare Compiz, Beryl o Compiz Fusion!! :)
Leggo anche che sono supportate le schede dalla serie R300 alla R600; sono escluse le FireGL, che potranno beneficiare del nuovo driver a partire dalla versione 8.43.
Il link per il driver 8.42 è questo.
Non li ho testati, ma quanto prima lo farò. Se nel frattempo li provate, fatemi sapere.

[edit]
Oggi ho avuto 20 minuti liberi. Li ho provati e… cancellati. Paradossalmente i driver open vanno meglio se tengo Compiz attivo. E siccome per ora Compiz mi sta dando soddisfazioni nell’uso, ho rimesso i driver open.
Per installare i nuovi driver ATI 8.42 seguite la guida (Metodo 2) presente qui. Al termine della guida e prima di riavviare ricordarsi di compiere la modifica che segue. In sostanza, Compiz non parte se nella sua whitelist non è presente il driver in uso. Ora, il driver fglrx non è presente in quella lista e dunque va inserito a mano. Aprire col proprio editor di testo il file /usr/bin/compiz e aggiungere fglrx alla lista presente nella sezione # Driver whitelist. Dopo di che potete riavviare.
Questi driver sono certamente in un primo stadio di sviluppo: e il fatto che io li abbia tolti non vuol dire che non vanno bene, anzi. Senza Compiz vanno benissimo!

Occhio ai nuovi driver Ati 8.41.7

È uscito ieri il nuovo driver Ati proprietario 8.41.7 che darebbe (e pare vero) prestazioni paurosamente migliorate.
Ma occhio alla vostra scheda! Questo driver è stato scritto specificamente per le schede Radeon R600 (HD 2000): il che significa che non è detto che funzioni con la vostra R300/400/500.
Con la prossima uscita, come saprete in molti, il nuovo driver 8.42 supporterà ufficialmente Aiglx con cui possiamo far girare Compiz (o Beryl, per chi lo usa ancora) ed inoltre dovrebbe essere rilasciato per tutte le schede.

Driver nVidia su Ubuntu Feisty e Beryl

nvidia.jpg

Dopo il disastro combinato alla mia scheda Ati, come saprete, mi sono preso una economicissima nVidia GeForce 6200, che – devo dire – mi sta dando buone soddisfazioni. Sto usando Feisty con Beryl e vi assicuro che è uno spasso: la mia scheda fa girare Beryl molto meglio della Ati (merito delle istruzioni glx incluse nel driver). L’installazione del driver è molto semplice, più semplice di quella del driver Ati.
Quello che segue è un promemoria personale per l’installazione del driver proprietario nVidia; se poi qualcuno troverà in esso una informazione utile, ben venga! ;)

Leggi tutto “Driver nVidia su Ubuntu Feisty e Beryl”

NTFS-3G: aggiornamento (anche per Feisty)

Avevo scritto qui un post tra i più importanti di questo blog: come riuscire a leggere e scrivere sulle partizioni NTFS grazie al driver ntfs-3g. Ora, l’autore del driver ha (da un po’ di tempo) rilasciata la versione 1.0 (stabile, quindi!) del prezioso driver. Ed ora non c’è più bisogno di smanettare col file /etc/fstab perché è stato aggiunto un utilissimo strumento il quale pensa a tutto: rileva le partizioni ntfs e scrive lui per noi le modifiche al file fstab. Ecco una immagine di ntfs-config:

Il semplice tool per configurare ntfs-3g.
Il semplice tool per configurare ntfs-3g.

Per chi volesse sapere come fare, ecco i semplici passaggi.
Leggi tutto “NTFS-3G: aggiornamento (anche per Feisty)”

Scheda Ati + tuner TV: come fare?

tvati.png

Come saprete, ho una Ati Radeon All-In-Wonder 9800SE. Questa scheda contiene un tuner per la TV analogica, che vorrei far funzionare. Ho cercato in lungo e in largo per la Rete, ho trovato guide a destra e a manca, ma non riesco a farla andare.

Il problema più evidente, a mio avviso, è che l’output di lspci non mostra qualcosa del tipo:

Multimedia controller: Philips Semiconductors SAA7133 Video Broadcast Decoder

ma un più laconico:

01:00.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc R350 AH [Radeon 9800]
01:00.1 Display controller: ATI Technologies Inc Radeon R350 [Radeon 9800] (Secondary)

È rilevato, secondo voi, il tuner TV?
In ogni caso vi lancio un appello: siccome so che sapete come procedere, mi date una mano?

Vi allego le immagini del chip e del tuner:

Aggiornamento a X.org 7.2 su Ubuntu Edgy

x-logo.png

Oggi mi sono deciso ad aggiornare il server grafico all’ultima versione stabile. Era da giorni che mi tentava, ma preferivo attendere che venisse pubblicato nei repo di Ubuntu. Oggi, però, la tentazione è stata più forte e non ho saputo resistere! :D

Innanzitutto i miei complimenti a Treviño, instancabile pacchettizzatore: dal suo blog ho tratto la stringa del suo repo dedicato a X.org 7.2.
Ed ora, ecco come fare.
Leggi tutto “Aggiornamento a X.org 7.2 su Ubuntu Edgy”