Pronto il repo di Dropbox per Jaunty

dropboxÈ attivo da poco il nuovo repository di Dropbox per Jaunty. La versione che si installerà è la 0.6.509 0.6.510 (dalle info presenti nelle Preferenze). Queste le due righe da aggiungere al vostro /etc/apt/sources.list:

deb http://linux.getdropbox.com/ubuntu jaunty main
deb-src http://linux.getdropbox.com/ubuntu jaunty main

Le novità incluse in questa versione sono elencate da Rian nel post di annuncio sul forum.

Note
Per chi non avesse un account Dropbox e volesse usufruire di questo utilissimo servizio, può farlo cliccando qui e regalandomi 250 mega di spazio in più. Grazie a tutti quelli che lo hanno fatto! Ho raggiunto il limite massimo di referrer. :)

Usare i repo di terze parti?

Mentre facevo il mio solito giro quasi quotidiano sul forum di Ubuntu, mi sono imbattuto in questo post, che reputo di importanza fondamentale per chi inizia ad usare Ubuntu: la questione dei repositories. E cioè: usare i repo di terze parti oppure no?
È un post che dovrebbero leggere tutti i dilettanti come me. In poche parole l’autore, raccontando la sua esperienza, invita ad usare con attenzione i repositories non ufficiali, che come sappiamo possono contenere software che può arrecare danno al sistema o comunque dare problemi. Dice H4tBuG.DsC, autore del post:

Questo ve lo dico solamente per avvisarvi, lo so che è comodo avere dei pacchetti non ancora disponibili nel repo ufficiali, ma se non ci sono un motivo ci sarà!!

Pensate solo al fatto che potrei inserire nella lista dei miei repo qualcuno che contiene software nocivo: bisogna fidarsi di colui che pubblica quel repo. Ma ammettiamo l’ottima fede di chi lo pubblica; dovremmo domandarci: è compatibile col mio sistema? Se faccio un upgrade, magari di versione, che succede? Pensiamoci un attimino. Avere necessariamente l’ultima versione di un pacchetto – a volte – non paga. Con buona pace dei repo non-ufficiali.

Ricerca di pacchetti 2: apt-cache e apt-file

Come cercare un pacchetto nei repository attivi nel nostro sistema.

Per cercare un determinato pacchetto generalmente apriamo Synaptic e cerchiamo lì. Ma c’è un metodo più rapido: usare il terminale!

Da terminale avviamo apt-cache:

apt-cache search nomedelpacchetto

Ad esempio: se ci serve sapere quali pacchetti abbiano a che fare col blogging, scriviamo:

apt-cache search blog

e ci verrà restituita una lista (lunga) di pacchetti che hanno a che farci.

Se poi sappiamo che nel pacchetto c’è una particolare sequenza di lettere possiamo restringere la ricerca scrivendo:

apt-cache search blog | grep gnome

che ci restituirà i pacchetti che hanno a che fare con “blog” ma in cui sia contenuta la parola “gnome”.

Se invece vogliamo cercare una libreria contenuta in un pacchetto, possiamo installare apt-file, un pacchetto non installato di default in Ubuntu.
Diamo:

sudo apt-get install apt-file

Una volta installato aggiorniamo la lista dell’archivio:

sudo apt-file update

Finito l’aggiornamento, cerchiamo una libreria, ad es.:

apt-file search libQtXml.so.4

che ci dirà in quale pacchetto possiamo trovare il file.

Ma…, chi ha detto di aver paura del terminale? ;-)