Cosa vorrei in Gnome

Ormai lo sapete: Gnome è il desktop che io preferisco. Semplice, pulito, ha tutto quello che mi serve, elegante. E con qualche piccola modifica (qui e qui) possiamo personalizzarlo e renderlo ancora più attraente ai nostri occhi.

Ma ci sono un paio di cosette che mi danno non poco fastidio. Eh, sì: ci sono. Ve le elenco. Non mi sembrano modifiche difficili da apportare per i programmatori di Gnome, almeno credo.

Rinominare i file con un clic

rename_files.png

Una delle cose con la quale – almeno questa è stata la mia esperienza – ci si scontra quando si passa da Win/Mac a Linux è l’impossibilità di rinominare i file semplicemente cliccando sul nome del file e rilasciando il clic. Chiederei, appunto, di implementare questa funzione: se si clicca sull’icona o sul nome e si trascina, il file viene spostato; se si clicca sul nome e si rilascia il mouse, compare il campo per la ridenominazione del file, come in figura.

Il drag&drop dei file tra finestre

drag_n_drop.png

Quando si vuole trascinare un file dalla finestra B (in secondo piano) alla finestra A (in primo piano), la B – dopo aver cliccato sul file da trascinare – non deve andare in primo piano ma restare in secondo per permettere di poter vedere la cartella dove rilasciare il file. Corretto, non credete?

Trasparenza del/dei file mentre si trascinano

Strettamente legato alla precedente, questa caratteristica la trovo molto utile per capire dove sto rilasciando il file. Se l’icona che trascino non è semi-trasparente, posso sbagliare il posto di rilascio (e mi è successo).

Selezione di file e cartelle

select.png

Sappiamo che possiamo selezionare più file con Ctrl (non consecutivi) oppure con Shift (consecutivi).
Non esiste, però, la possibilità di poter selezionare più file consecutivi soltanto col mouse, semplicemente cliccando fuori dei nomi dei file e trascinando il riquadro di selezione. Caratteristica davvero comoda, ma inesistente. Il motivo è dato dal fatto che tutta la riga che riguarda il file è cliccabile e non solo il nome e l’icona; per cui se clicco sulla riga di un file, questo viene selezionato. E neanche se clicco in un’area vuota della finestra viene creato il riquadro di selezione.

Vi siete mai accorti di queste carateristiche usando Win/Mac e Linux assieme? Lì ci sono già: perché anche noi non possiamo averle?

aldolat

Il blocco note di Aldo.