TrueCrypt 6.0 per Linux

Grandiosa novità per il nostro pinguino! Se siete utilizzatori del software di crittografia TrueCrypt, sicuramente vi farà piacere sapere che è uscita la versione 6.0 del noto software per la creazione di volumi cifrati. La novità più ghiotta è la possibilità, finalmente, anche per Linux (e Mac) di poter creare un volume nascosto all’interno di un volume standard di TrueCrypt, la cui presenza non può essere rilevata in alcun modo facilmente! Ciò significa che se qualcuno vi costringe a rivelare la passphrase del volume standard di TrueCrypt, in cui voi avete immesso alcuni file pseudo-sensibili, voi tranquillamente potete dargliela, perché non saprà mai della presenza di un altro volume nascosto all’interno contenente i veri dati sensibili! 😀

Un’altra funzione inserita, che se la memoria non m’inganna era assente nella precedente versione, è la possibilità di cifrare una chiavetta USB o un dispositivo esterno. [edit: già dalla v. 5 era possibile farlo 🙂 ]

Per tutte le altre novità, date un’occhiata a questa pagina. Prima di chiudere, leggete attentamente le istruzioni prima di usare il volume nascosto.

Un software spettacolare, che cresce e migliora sempre di più: fatene buon uso.

[edit] Ho provato la nuova funzione del volume nascosto: va che è una meraviglia e ripeto la sua genialità! A breve seguirà un tutorial sull’uso, perché ci sono delle precauzioni da considerare se vogliamo garantirne l’assoluta sicurezza.

aldolat

Il blocco note di Aldo.