Gerix Wi-Fi Cracker NG in beta pubblica

gerix

La nonna mentre testa la vulnerabilità della rete.

Gerix Wifi Cracker New Generation. Il software che saprebbe usare anche tua nonna! Questo lo slogan scelto da Emanuele Gentili per la sua nuova creazione: un’interfaccia grafica per gli strumenti di penetration testing nei confronti di reti wireless di cui si vogliono scoprire le vulnerabilità. Lo strumento di base utilizzato per fare il test è il noto Aircrack-ng, un potente strumento a riga di comando, già contenuto com’è ovvio in Bact|Track, in grado di spezzare la sicurezza di una rete WEP in meno di due minuti e di quelle WPA e WPA2, anche se con più difficoltà. Questi e tanti altri strumenti, purtroppo, vengono utilizzati anche da cracker e lamer per eseguire attacchi a scopo criminale: noi, per difenderci con efficacia, dobbiamo conoscere quali siano i loro strumenti, come funzionano e metterli in pratica per scoprire prima di loro le nostre vulnerabilità, che purtroppo esistono sempre anche se non sono state ancora scoperte.

L’interfaccia, destinata ai meno avvezzi ma anche non, tenta di diminuire le difficoltà d’uso di Aircrack-NG e prende il nome di Gerix Wi-Fi Cracker NG, in onore alla sua società di consulenza per la sicurezza informatica di privati e soprattutto di aziende, dove la rete è un elemento vitale per la sua attività. Chi volesse partecipare alla fase di test prima del rilascio definitivo può trovare tutte le informazioni in questa pagina.

Ponete attenzione al fatto che strumenti di questo tipo sono veramente potenti e un uso illecito è sanzionato penalmente. Essi sono stati ideati per fare il test della propria rete o delle reti di cui il proprietario ha chiesto di fare il test, dietro la compilazione di appositi moduli specifici e ben articolati.1 A voi la responsabilità di farne un buon uso, diretto esclusivamente alla sicurezza.


  1. Alla fine del test, poi, i professionisti della sicurezza rilasciano un rapporto dettagliato con tutte le vulnerabilità scovate. ↩︎

aldolat

Il blocco note di Aldo.