Non è una lotta personale

Alla domanda di Corrado Augias a Giovanni Falcone, durante una puntata della trasmissione televisiva Telefono Giallo del 1991, su cosa possiamo fare tutti noi per aiutare i magistrati nella lotta alla Mafia, Falcone rispose:

Io credo che occorra rendersi conto che questa che facciamo non è una lotta personale fra noi e la Mafia. Ecco, se si capisse questo, che questo dev’essere un impegno straordinario nell’ordinarietà di tutti nei confronti di un fenomeno che è indegno di un Paese civile, ecco, se si capisse questo, allora certamente le cose andrebbero molto meglio di quello che è per adesso.
— Giovanni Falcone

Trascrizione letterale dall’intervista citata.

aldolat

Il blocco note di Aldo.